Due percorsi espositivi a Racconigi

Racconigi 12@Antonio Lori_LD

Per gli amanti dei capolavori di ebanisteria, mercoledì 11 aprile alle ore 16 torna al Castello di Racconigi il percorso di visita “Interior design al Castello di Racconigi – Il mobile tra arte e storia” organizzato in occasione della mostra “Genio e Maestria. Mobili ed ebanisti alla corte sabauda tra Settecento e Ottocento” in corso presso la Reggia di Venaria dal fino al 15 luglio 2018.

Passeggiando tra gli ambienti del Castello di Racconigi, i visitatori potranno ammirare alcuni dei 12 Gabinetto Etrusco_MDcapolavori dell’ebanisteria piemontese nel contesto per cui sono stati creati. La visita riguarderà i due piani nobili della residenza e attraverserà alcuni ambienti progettati da Pelagio Palagi per il re Carlo Alberto di Savoia-Carignano tra gli anni trenta e quaranta dell’Ottocento, ai quali lavorarono ebanisti del calibro di Gabriele Capello ed Henry Thomas Peters: si potranno così scoprire le raffinate decorazioni a intarsio dei mobili del Gabinetto etrusco, gli arredi da gioco della Sala del biliardo, la culla esposta nella Camera da letto di Maria Adelaide, le consoles dorate e le poltrone intagliate della Sala del palchetto – testimoni queste ultime di una riscoperta del Barocco tra gli anni venti e trenta del secolo XX. La visita tematica alla scoperta dei capolavori di ebanisteria, dei maestri intagliatori e delle loro tecniche, sarà replicata il 18 aprile, il 9 e 23 maggio, il 6 e 20 giugno e il 4 luglio 2018.

Visita tematica gratuita previo pagamento del biglietto di ingresso al Castello (€ 5), salvo riduzioni o esenzioni consultabili sul sito: http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/index.php/musei-e-luoghi-della-cultura/castello-di-racconigi/visita-il-castello-di-racconigi. Per info e prenotazioni: 0172 84595 (dal martedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.30) o via mail: racconigi.prenotazioni@beniculturali.it

Dal 14 al 29 aprile le sale espositive del Castello di Racconigi ospiteranno “In viaggio con Wondy”, una mostra fotografica omaggio a Francesca Del Rosso, alias Wondy, al suo amore per i viaggi e per la cultura e alla sua battaglia contro il cancro. L’esposizione, ideata e organizzata dall’Associazione “Wondy sono io” in collaborazione con il Castello di Racconigi e la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo, ripercorre i viaggi “veri” e le tappe della malattia, da quando nell’agosto 2010 ha scoperto di avere “due sassolini” nel seno destro. Le tavole testimoniano lo stato di avanzamento del tumore e le reazioni di Wondy così come sono raccontate anche nel best seller autobiografico “Wondy ovvero come si diventa supereroi per guarire il cancro” (Rizzoli 2014).

Inaugurazione venerdì 13 aprile alle ore 17.30.

Fondata dal marito di Francesca Alessandro Milan, giornalista di Radio 24, l’Associazione “Wondy sono Io” promuove la “cultura della resilienza” sia essa legata alla malattia e al dolore, ma anche ad altri fenomeni universali o personali che scuotono la quotidianità. “Resilienza è una parola che merita attenzione, che va raccontata, spiegata, diffusa, che voglio portare nel mondo, in tutti i modi che conosco e che mi verranno in mente. E che ci verranno in mente, perché io ho bisogno di una mano, da tutti voi” (dal manifesto dell’Associazione “Wondy sono io”).

La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro è stata costituita più di trent’anni fa per offrire un contributo importante e significativo alla sconfitta del cancro, attraverso la realizzazione in Piemonte di un centro oncologico capace di coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica, e di mettere a disposizione dei pazienti oncologici le migliori risorse umane e tecnologiche: tutto questo è l’Istituto di Candiolo-IRCCS. Unico centro realizzato esclusivamente attraverso donazioni di cittadini ed enti privati, vi lavorano oggi più di cinquecento persone tra medici, ricercatori, infermieri e tecnici.

Evento a scopo benefico, la mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 18.00. Per informazioni: Antonella Siliotto (Visverbi, Ufficio Stampa “Wondy Sono Io”), ufficiostampa@visverbi.it, Cell.348 837294; www.wondysonoio.org/premio-wondy. L’ingresso alla mostra è gratuito previo pagamento del biglietto di ingresso al Castello (€ 5) o al Parco (€ 2), salvo riduzioni o esenzioni consultabili sul sito: http://polomusealepiemonte.beniculturali.it/index.php/musei-e-luoghi-della-cultura/castello-di-racconigi/visita-il-castello-di-racconigi.

Racconigi-locandina-stampa-001

About Staff

    You May Also Like