In diretta dal MUSLI:”A scuola con Rodari”

Logo_Tancredi Barolo

Il 18 marzo, dalle ore 17.30 alle 19, verrà presentato dalle sale del MUSLI in diretta streaming sul canale YouTube della Fondazione Tancredi di Barolo e sulla pagina Facebook del MUSLI, il progetto “A scuola con Rodari. I giornalini scolastici ieri, oggi e domani”. Il progetto, partito come ricerca nell’anno del centenario rodariano, si svolgerà operativamente a partire dal mese di marzo del 2021 e proseguirà poi anche per l’anno scolastico 2021/2022.

Il progetto consente da un lato di valorizzare la figura di Rodari e in particolare il suo rapporto con la scuola, e dall’altro di approfondire la storia e la valenza pedagogica, artistica e creativa dei giornalini scolastici, riproponendone la realizzazione nelle scuole di oggi, anche attraverso i nuovi strumenti digitali.

La Fondazione ha messo a punto un percorso formativo on line, anche coinvolgendo istituzioni e specialisti che si alterneranno in cinque moduli di due ore. Il ciclo di incontri sarà proposto a una ventina di insegnanti che hanno preso parte alla fase di prova dell’iniziativa, in rappresentanza di quattro scuole primarie e secondarie di primo grado di Torino e provincia (Istituto Comprensivo di Volvera, Convitto Nazionale Umberto I, Istituto Sant’Anna e Istituto Comprensivo Pacchiotti Via Revel di Torino). Al termine degli incontri gli insegnanti avvieranno nelle proprie scuole dei giornalini di classe, anche servendosi di un supporto metodologico della Fondazione e di una piattaforma messa a disposizione per il progetto da Arti Grafiche Boccia.

Il progetto, che ha visto anche il coinvolgimento dell’Università di Torino (Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione), delle Biblioteche Civiche Torinesi, del circuito SBAM Ovest e del Sistema Bibliotecario Pinerolese, proseguirà nell’anno 2021/22 coinvolgendo anche altre scuole, con particolare attenzione a quelle intestate al grande scrittore di Omegna.

Parallelamente a questo lavoro con le scuole, si prevede la realizzazione di un percorso espositivo nella primavera 2022 in collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi che, a partire dall’esperienza dei giornalini, valorizzi la figura e l’approccio educativo di Rodari. Verrà inoltre allestita un’aula dedicata alla didattica degli anni ’70, che completerà il Percorso sulla storia della scuola del MUSLI e in cui saranno esposti anche la tipografia Freinet e i giornalini di quegli anni.

L’incontro sarà condotto da Pompeo Vagliani, presidente della Fondazione, che presenterà l’impostazione e i contenuti principali del progetto. Interverranno il direttore del Parco della Fantasia di Omegna, dedicato a Rodari, e il direttore della Fondazione Leonardo Sinisgalli di Montemurro (PZ), che accennerà alla straordinaria esperienza artistica dei giornalini del Maestro Faè negli anni ’50.

L’incontro si concluderà con la testimonianza della scuola di Volvera che negli anni ’70 intrattenne una corrispondenza con Gianni Rodari ben documentata nelle pagine del loro giornalino di classe La Lieta Brigata, di cui la Fondazione conserva una copia. L’attore Dino Mascia leggerà alcune pagine del giornalino in cui Rodari racconta il suo mestiere di giornalista e di scrittore, testimonianza preziosa e quasi sconosciuta della sua straordinaria capacità di dialogare con i bambini (ma anche con gli adulti…).

Il progetto è sostenuto da Regione Piemonte e Fondazione CRT ed è inserito nelle manifestazioni ufficiali “100GianniRodari”, promosse da Edizioni EL / Einaudi Ragazzi / Emme Edizioni; è stato inoltre richiesto un co-finanziamento a Regione Piemonte.

Link canale YouTube della Fondazione: https://www.youtube.com/channel/UCGR7kP3lbJZ8NCZJRcQjT3w

Link pagina Facebook della Fondazione: https://www.facebook.com/musli.torino/

About Staff

    You May Also Like