Nuovo anno accademico Unitre Torino

logo unitre ok

+ 10% ISCRIZIONI, 5 MILA ORE DI LEZIONE, 180 CORSI DI CUI 14 NUOVI

Al via le lezioni il 6 novembre

E’ stato inaugurato oggi il nuovo Anno Accademico dell’Unitre Torino nell’Aula Magna dell’Università di Torino. Il Presidente Andrea Dalla Chiara e la Direttrice dei Corsi e Laboratori Lucia Cellino hanno presentato il programma dei corsi e tutte le novità. 

“A tornare tra i banchi dell’Unitre Torino a novembre – dice Andrea Dalla Chiara – saranno oltre 4mila persone e le iscrizioni sono in aumento con un trend del +10% rispetto allo stesso periodo nel 2016”. “Iniziamo il nuovo Anno Accademico – continua Lucia Cellino – con 180 corsi di cui 14 nuovi, tutti pensati per accontentare un pubblico, in prevalenza femminile e molto variegato per interessi, sempre più esigente dal punto di vista culturale”. L’età media è di 72 anni per gli uomini e 69 per le donne, con un’alta percentuale di “studenti” laureati e con diploma di scuola superiore.

Le lezioni prenderanno il via il 6 novembre, l’offerta per i soci è decisamente ampia, con 5mila ore di lezione all’anno, e suddivisa nelle 7 aree tematiche costituite dal Collegio Artistico, Creativo-Espressivo, Letterario, Linguistico, Medico-Psicologico, Scientifico e Storico-Umanistico.

Per il nuovo Anno Accademico sono stati potenziati il collegio Medico-Psicologico con un corso di Medicina per i diversamente giovani e il collegio Linguistico con il corso di Conversación En Español, dove si toccheranno temi legati all’attualità, letteratura, tempo libero e si potrà partecipare a giochi di ruolo rigorosamente in lingua, e il corso Francis Scott Fitzgerald: Read Novels (in inglese) per scoprire le opere dello scrittore statunitense, il linguaggio che le caratterizza ed alcuni aspetti della sua vita, soprattutto il rapporto con Zelda, che ha ispirato le figure femminili delle sue storie.

Durante le lezioni di Delitti e misteri d’Italia dal 1945 ad oggi, si potranno indagare questioni irrisolte ConferenzaUnitreche si sono succedute dal dopoguerra in avanti e che tanto hanno caratterizzato la cronaca; seguendo I Promessi Sposi si approfondirà la conoscenza del romanzo anche dal punto di vista del lettore, della funzione che l’opera svolge nella scuola italiana (lettura obbligatoria dagli inizi del Novecento) e delle numerose trasposizioni cinematografiche, teatrali e musicali che continuano a celebrarne la grandezza. Sempre in tema letterario, ci sarà Poesia nuova del Novecento, un percorso sulla poesia dall’inizio del XX secolo fino oltre la metà degli anni 50. Da non perdere per gli amanti dell’operetta Valzer e Champagne, per i viaggiatori e gli appassionati della cultura e tradizioni giapponesi Viaggio in Giappone tra arte, storia e natura.

Ad affrontare i cambiamenti della società attuale sarà invece Sociologia, oltre i luoghi comuni, che toccherà temi come la società multiculturale, la famiglia oggi e le trasformazioni delle città. Non mancheranno inoltre corsi come Marx, scienziato rivoluzionario, Storia del pensiero laico e Vangelo: che ne sai?. Per imparare, con l’aiuto di esperti, a destreggiarsi nelle questioni condominiali e comprendere meglio come gestire la proprietà immobiliare ci sarà invece il corso Il condominio: arena di gladiatori o cena delle beffe? E per scoprire i misteri delle moderne tecnologie non c’è niente di meglio che un corso sugli Smartphone, perfetto per chi ha acquistato da poco uno smartphone o un tablet, ha una scheda sim e la possibilità di connettersi a una rete WiFi. Sono previste esercitazioni in aula e l’assistenza sui diversi dispositivi e sulle versioni Android.

Continua come sempre anche l’attività dell’Accademia dell’Umanità, ai cui volontari si deve il buon funzionamento dell’associazione, dalla segreteria generale all’accoglienza, dagli assistenti ai corsi ai tecnici audiovisivi, dalla organizzazione e prenotazione di eventi e di incontri conviviali alla gestione della biblioteca. Fanno parte dell’Accademia dell’Umanità anche i volontari Amici del Principe, per l’intrattenimento con attività ludiche e sostegno morale dei bambini del “Day Hospital Diabetologia e Malattie rare” dell’ospedale infantile Regina Margherita, i monitori presso strutture ospedaliere, ASL e residenze per anziani e i monitori museali che si occupano di accoglienza e accompagnamento in alcuni Musei, Palazzi e Collezioni.

L’Unitre Torino si auto finanzia con le sole quote associative; la collaborazione dei docenti è volontaria e gratuita. Le iscrizioni per il nuovo anno accademico continuano, la quota di iscrizione è di 90 euro e consente di partecipare a quattro corsi tra i tanti organizzati ogni anno. Per iscrizioni: dal lunedì al venerdì ore 9.30-11.30 e 15.30-17.30 presso Unitre Torino, Corso Trento 13, scala A.

Per seguire le attività ci sono un canale Facebook molto attivo e il sito www.unitretorino.net.

About Staff

    You May Also Like