Pasqua per famiglie a Messer Tulipano

Pralormo_caccia alle uova 128_LD

Messer Tulipano, il grande evento botanico nel parco del Castello di Pralormo annuncia ogni anno la primavera con la straordinaria fioritura di 100mila tulipani e narcisi. Il piantamento è sempre rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore, ed ospita tante varietà curiose. La manifestazione coinvolge tutto il parco, progettato nel XIX secolo dall’architetto di corte Xavier Kurten, artefice dei più importanti giardini delle residenze sabaude. Nei grandi prati sono state create aiuole dalle forme morbide e sinuose, progettate ponendo particolare attenzione a non alterare l’impianto storico e prospettico. Le aiuole dunque “serpeggiano” tra gli alberi secolari, mentre nel sottobosco occhieggiano ciuffi di muscari, di narcisi e di giacinti. 

EVENTI COLLATERALI E APPUNTAMENTI

 SABATO 20 APRILE

Per i più piccoli: 

– Nel corso della giornata la Libreria per bambini La Farfalla di Snipe propone “La leggenda del tulipano”, attività di illustrazione di una fiaba per bambini dai 3 ai 10 anni.

– Pista dei trattorini a pedali per piccoli agricoltori a cura di New Holland.

DOMENICA 21 APRILE

Per i più piccoli: 

– Nel corso della giornata la Libreria per bambini La Farfalla di Snipe propone “La leggenda del tulipano”, attività di illustrazione di una fiaba per bambini dai 3 ai 10 anni.

– Pista dei trattorini a pedali per piccoli agricoltori a cura di New Holland.

LUNEDI’ 22 APRILE

Per i più piccoli: 

– Pasquetta con la CACCIA ALLE UOVA di cioccolato nel parco (fino a esaurimento scorte).

– Pista dei trattorini a pedali per piccoli agricoltori a cura di New Holland.

– Nel corso della giornata attività a cura della libreria La Farfalla di Snipe.

MARTEDI’ 23 APRILE

Per tutti:

Il 23 aprile in occasione della FESTA DEI LIBRI è esposto nel percorso di visita un prezioso Atlante (Atlas Nouveau contenant toutes les parties du monde presenté a Monseigeur Le Dauphin par Hubert Iallot, Paris, 1692) e alcuni interessanti erbari normalmente custoditi nell’antica biblioteca del Castello.

About Staff

    You May Also Like