Pinocchio al Castello di Racconigi

PINOCCHIO-a-Racconigi

DOMENICA 2 LUGLIO Il parco accoglierà a partire dalle ore 14, animazioni per i bambini e alle ore 15 e alle ore 17 lo spettacolo PINOCCHIO. I LIKE dedicato alle avventure del burattino ribelle che vuole fuggire dalla condizione di diversità, per diventare una “persona vera”. Un percorso tra innumerevoli episodi del personaggio di Collodi: i più conosciuti e quelli meno noti in in un mondo che per lui tutto è da scoprire. Lo spettacolo si svolge all’interno di una scatola magica da cui fuoriescono personaggi, oggetti, stoffe colorate e musiche che rappresentano il mondo del protagonista. Liberamente ispirato alla meraviglia delle immagini in cui Emanuele Luzzati ha inserito il suo Pinocchio, lo spettacolo contamina il mondo di Pinocchio di “elementi materici” come ruote di biciclette, carriole, scheletri di ombrelli, tubi e oggetti riciclati che diventano elementi scenografici e luoghi della storia.

Pinocchio è accusato di dire le bugie, ma intorno a lui molti mentono e non è facile districarsi in un universo così complesso, ingannevole e pericoloso. Certo, anche il nostro protagonista mente. E sinceramente… C’è qualcuno di noi che non l’abbia mai fatto? Nell’atto di mentire il suo corpo di trasforma mutando magicamente. Questa volta Pinocchio non è proprio un bambino, è un ragazzo che crede di sapere come va il mondo, ma si ritrova a non saperlo affrontare, ad essere continuamente indotto a capire cosa è vero e cosa è falso, cosa è giusto e cosa è sbagliato. Gli attori, attraverso un gioco di continua trasformazione dei personaggi, propongono una storia dinamica e divertente, benché non manchino tuttavia spunti di riflessione talvolta malinconici.

Pinocchio non è solo una storia per bambini, perché Pinocchio è ognuno di noi. E’ la storia di come l’individuo adulto diventi tale attraverso un cammino di continua trasformazione, un’allegoria della società moderna, col contrasto tra rispettabilità e istinto, fame e benessere, rispetto e profitto ed evidenzia la complessità del mondo infantile e del mondo adulto che non sempre ascolta, rispetta e guarda davvero.

Regia Luigina Dagostino. Con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore. Scenografia Claudia Martore.

Evento gratuito previo pagamento del biglietto parco € 2

Il castello di Racconigi ed il suo parco sono la meta ideale per chi ha voglia di immergersi nelle suggestioni della natura e della storia. Riprendendo l’atmosfera spensierata delle villeggiature reali, si può trascorrere l’intera giornata all’aperto con i bambini, con la famiglia, con gli amici in un’atmosfera romantica e suggestiva. Nella quiete del parco si possono fare riposanti passeggiate in carrozza, gite in bici, e poi picnic all’ombra degli alberi secolari, una sosta relax nella caffetteria allestita nella Dacia russa, una camminata col proprio amico a quattro zampe (benvenuto, purché al guinzaglio) osservando le maestose cicogne e le altre specie protette che abitano il parco. Visitando il castello si vive l’emozione di una amatissima dimora di villeggiatura, una casa che affianca agli ambienti aulici quelli più intimi e privati, nei quali tutto sembra sospeso ad attendere il ritorno dei principi.

Come ogni prima domenica del mese, l’ingresso al castello è gratuito e, alle ore 11-14,30-16 sono disponibili visite guidate. Costo della visita guidata € 5,00 a persona, € 3,00 ragazzi tra i 13 e i 18 anni, Gratuito fino a 12 anni. Consigliata prenotazione: visitracconigi@gmail.com, sms 392 081 1406, tel 0172 84562 .

About Staff

    You May Also Like