Pop-App per sensibilizzare al Coronavirus

Books about viruses_Cover By Chenye
Books about viruses_Cover By Chenye

POP-APP 2020 – il progetto che comprende un Convegno Internazionale sul libro animato con relatori italiani e stranieri, la presentazione del nuovo centro studi permanente sul libro animato, che avrà sede a Torino a Palazzo Barolo, e quattro mostre temporanee – è pronto a ripartire con nuove date nei prossimi mesi.

Dal punto di vista scientifico il progetto va avanti: in collaborazione con il professor Gianfranco Crupi dell’Università La Sapienza di Roma, è stata predisposta la traduzione in lingua inglese del volume con contributi scientifici Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app, che sarà presto disponibile online sul sito.

Intanto, la Fondazione Tancredi di Barolo apre anche le porte del museo virtuale con un’ampia rassegna di più di 100 video dedicati ai libri animati caricati sul proprio canale Youtube. In anteprima assoluta, sono visibili online anche alcuni dei libri animati che si vedranno poi durante il Convegno.

La Fondazione sta inoltre avviando una nuova iniziativa che utilizza i libri animati come potenziale strumento per coinvolgere e sensibilizzare i bambini e le scuole sul tema del coronavirus. L’idea nasce dall’esempio di Guan Zhongping, studioso e collezionista cinese con cui la Fondazione è entrata in contatto nella progettazione della mostra Made in China (una delle mostre temporanee legate al Convegno) sui libri pop up cinesi contemporanei. Durante l’epidemia coronavirus in Cina, Guan ha coinvolto i bambini e le famiglie in isolamento a casa nella realizzazione di libri pop up, fornendo indicazioni di paper-engineering e favorendo scambi di esperienze sul tema tramite i social network. In questo momento di emergenza, i libri pop up in Cina sono diventati non solo un’occasione per divertirsi ma anche uno strumento per approfondire la conoscenza del virus e delle pratiche di prevenzione. I disegni e il video di questi manufatti sono disponibili per la prima volta e in esclusiva sul sito www.pop-app.org, in continuo aggiornamento con ulteriori materiali forniti dallo studioso.

La Fondazione Tancredi di Barolo e il MUSLI hanno quindi elaborato un’analoga proposta operativa per sensibilizzare sul tema del coronavirus tramite la realizzazione di libri pop up. La proposta, sviluppata in collaborazione con i pop up designer Massimo Missiroli e Agostino Traini, prevede la messa a disposizione online – sul sito www.pop-app.org – di materiali e supporti didattici per consentire il lavoro a distanza e proseguirà con attività laboratoriali presso le scuole e il Museo. Al link https://www.pop-app.org/costruisci-il-tuo-pop-up-contro-il-virus/ si possono già trovare i primi template di Massimo Missiroli per costruire il proprio pop up “contro il virus”.

Per informazioni: info@fondazionetancredidibarolo.it

About Staff

    You May Also Like